TOP 5 correttori per occhiaie

La mia battaglia infinita contro le occhiaie mi ha permesso di testare decine di correttori (tutte le fortune, eh?! 😅), tanto che ormai sono diventata una vera esperta nel settore. Eccomi quindi con un post dedicato a tutte le discendenti dirette del panda 🐼!

bobbie-brownAl 5° posto troviamo il Creamy Concealer Kit di Bobbi Brown (€ 28,00 su http://www.bobbibrown.co.uk).
Senza dubbio uno dei migliori correttori che io abbia provato, cremoso, ma non pastoso, si sfuma con facilità (con le dita o con una spugnetta) senza perdere coprenza e grazie alla cialdina di cipria contenuta del kit si fissa senza andare nelle pieghette (perchè dire rughe pare brutto! 😉). Il problema principale di questo prodotto è la reperibilità: è infatti acquistabile solo dal Regno Unito, con costi di spedizione abbastanza elevati. E’ disponibile in 13 tonalità, sarebbe quindi davvero fondamentale vederlo e poterlo provare prima di acquistarlo.
Voto: 9 (per il prodotto, tralasciando la reperibilità che lo mette invece al 5° posto)

maybellineIl 4° posto se lo aggiudica l’Instant Anti-age di Maybelline (€ 9,00 disponibile in tutti i drugstore della grande distribuzione). Questo correttore è davvero buono, si applica direttamente con la spugnetta sulla sommità, si attende qualche secondo per far rapprendere un po’ il prodotto e si sfuma picchiettando con le dita. Io lo trovo particolarmente comodo quando sono di fretta, in quanto l’applicazione è davvero velocissima, e sopratutto per i ritocchi durante il giorno (ne ho sempre uno in borsetta).  Un po’ poverina la scelta delle tonalità: ne troviamo infatti solo 2, light e nude. Personalmente trovo manchi una tonalità più scura (oltre ovviamente a varie sfumature tra i due colori presenti),in quanto per la mia pelle la tonalità nude è quasi troppo chiara in estate.
Voto: 7 Â½

 

erase-pasteAl 3° posto ecco l’Erase Paste di Benefit (€ 28,00 da Sephora) correttore che ho letteralmente amato per anni, ma che ultimamente sto utilizzando davvero poco. Crescendo (si ok, invecchiando), si sa, la pelle cambia e con essa anche la tipologia di prodotti che vanno utilizzati. Trovo che questo prodotto sia perfetto per le under 30 (categoria di cui a breve non farò più parte, sigh) in quanto è molto pastoso e segna davvero ogni minima piega. La coprenza è davvero ottima, ne basta infatti una puntina per correggere tutto il contorno occhi. Lo troviamo in 3 tonalità, tutte con sottotono aranciato, ideale per contrastare il blu delle occhiaie. Ripeto ottimo davvero, ma per le giovanissime.
Voto: 8

 

pro-longwearIl 2° gradino del podio se lo aggiudica il Pro Longwear di M.A.C. ( € 19,20 da M.A.C.). La sua texture è liquida ma abbastanza densa e si uniforma bene con l’incarnato: è davvero difficile non trovare la tonalità adatta al proprio viso dato che è proposto in 16 tonalità divise tra sottotoni caldi e freddi. Lo trovo molto coprente, ne basta infatti una gocciolina per coprire tutto il contorno occhi, ed una volta applicato dura fino a quando lo struccate (tenete presente che se lo swatchate sulla mano, o semplicemente come me utilizzate la mano come tavolozza, una volta asciutto non si leva con l’acqua).
Nonostante coprenza e durata siano perfette, ha due piccoli contro che non posso fare a meno di dirvi: il primo è l’erogatore a pompetta che fa fuoriuscire una quantità di prodotto superiore a quella necessaria, il secondo è che tende a seccare la pelle, probabilmente proprio per via della sua consistenza pastosa, sarebbe consigliabile applicarlo quindi dopo aver applicato (e lasciato asciugare bene) una crema idratante, il che rende l’applicazione un po’ lenta.
Voto: 9-

born-this-way

Al 1° posto un bel parimerito per due prodotti che secondo me si assomigliano molto,  il Double Wear Concealer di Estée Lauder (€ 25,90 da Sephora) ed il Born This Way di Too Faced (€26,50 da Sephora). Trovo questi prodotti davvero adatti alle mie esige
nze: pur essendo liquidi coprono perfettamente il contorno occhi e si fondono con il resto del viso, illuminano senza sottolineare l’occhiaia e non vanno nelle pieghette, anche senza
essere fissati con la cipria. Io li stendo entrambi direttamdoublewearente con il loro applicatore creando un triangolo (di cui riempio anche l’area)  e, dopo aver lasciato rapprendere per qualche secondo, sfumo i contorni con le dita o con la mini beauty blender.
Il Double Wear è proposto in 3 tonalita: light, light medium (quella che utilizzo io) e medium, il Born This Way invece  offre un range di ben 6 tonalità che spaziano da very fair a medium tan.
Ritengo che questa sia la formulazione in assoluto migliore per un contorno occhi che inizia ad essere segnato, o che lo è già, dal passare del tempo. L’aspetto che preferisco di questi prodotti è l’estrema coprenza e durata (da mattina a sera, anche dopo la palestra) nonostante la leggerezza e l’effetto molto naturale.
Voto: 9½

E voi che ne pensate? Quali sono i vostri correttori preferiti?

A presto
Romina

Beauty Makeup

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: